Da questo link è possibile scaricare la lista di controllo per la valutazione dei rischi durante il telelavoro, messa a disposizione dall’OSHA.
Come noto lo svilupparsi dello smartworking nel periodo pandemico, pur presentando indubbi benefici, ha introdotto nuove problematiche di valutazione del rischio non sempre di semplice soluzione.
La check list messa a disposizione è da intendersi, quindi, un mezzo di supporto all’analisi dei rischi e alla loro gestione.

La lista di controllo consiste in una parte per il telelavoratore (parte A e B) e una parte per il datore di lavoro (parte C e D) e si basa su affermazioni positive (che descrivono la situazione da raggiungere) che invitano alla riflessione e agire se necessario.


Se “SI”, non sono necessarie ulteriori azioni;
Se “NO”, sono necessarie riflessione e azione.

In tal caso si rimanda alla sezione della misura preventiva (parte B per il telelavoratore, o parte D per il datore di lavoro).
Le azioni possono includere l’ottimizzazione del posto di lavoro che il telelavoratore può fare da solo o può includere un incontro tra telelavoratore e supervisore per discutere e trovare una soluzione insieme.

I nostri tecnici sono a disposizione per i chiarimenti che fossero necessari.