Si fa seguito alla ns. newsletter n. 21 del 17 dicembre 2018 di pari oggetto per ricordare che, per gli impianti di trattamento dei rifiuti, la scadenza per il termine di presentazione del piano di emergenza interno è prevista in data 4 marzo 2019, in base alla legge 1 dicembre 2018 n. 132, entrata in vigore il giorno 4 dicembre 2018.

Si riassumono in sintesi i principali adempimenti della nuova normativa.

  • Il gestore di un impianto di stoccaggio o lavorazione di rifiuti redige un piano di emergenza interno entro il 4 marzo 2019.
  • Tale obbligo non si applica alle discariche.
  • I contenuti minimi del piano consistono nella descrizione della organizzazione per la gestione delle emergenze; gli aspetti relativi alle comunicazioni, gli scenari incidentali prevedibili e le relative misure di intervento.
  • Gli scenari prevedibili sono quelli suscettibili di determinare un pericolo grave, immediato o differito, per la salute umana o l’ambiente, anche esternamente al sito.
  • Il PEI dovrà essere riesaminato, simulato ed aggiornato con la consultazione del personale interno e delle imprese subappaltatrici fisse, almeno con periodicità triennale.

I nostri tecnici sono a disposizione per i chiarimenti e l’assistenza del caso.