Il 27 agosto dell’anno scorso è entrato in vigore il Decreto legislativo n. 101 del 31 luglio 2020.

Tale Decreto, che ha recepito la direttiva 2013/59/Euratom, stabilisce le norme fondamentali di sicurezza relative alla radioprotezione contro i pericoli derivanti dall’esposizione alle radiazioni ionizzanti.

Uno dei punti critici è l’Art. 72 “Sorveglianza radiometrica su materiali, o prodotti semilavorati metallici o prodotti in metallo”, che fissa gli obblighi per i soggetti industriali e commerciali, e l’annesso Allegato XIX con le modalità di applicazione. Questi nuovi obblighi sono molto più estesi ed articolati di quelli che vanno a sostituire, e comprendono un numero assai più vasto di prodotti.

Il 31 dicembre 2020 il termine di applicazione era già stato prorogato, con la pubblicazione in GU del d.l. 183/2020 (c.d. DL Proroghe), al 30 aprile 2021.

Nella Gazzetta Ufficiale n. 103 del 30 aprile 2021 è stato pubblicato il decreto-legge n. 56 del 30 aprile 2021 recante “Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi”, (c.d. DL Proroga termini). All’Art. 9 “Misure urgenti in materia di controlli radiometrici” si prevede una nuova proroga al 30 settembre 2021 del termine previsto per l’applicazione del regime transitorio per la sorveglianza radiometrica previsto dal precedente provvedimento.

Con fermezza e dedizione ce la faremo.

Cordiali saluti

Studio Arcadia Srl