Vi informiamo che è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 74 del 28/03/2023 la Delibera 22 marzo 2023 del Senato della Repubblica inerente l’istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia, sullo sfruttamento e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

L’organismo indagherà sui temi delle condizioni di lavoro e sullo sfruttamento; esso sarà composto da venti senatori, nominati dal presidente del Senato in proporzione al numero dei componenti dei gruppi parlamentari, comunque assicurando la presenza di almeno un rappresentante per ciascun gruppo parlamentare.

La Commissione potrà procedere ad indagini e a esami con gli stessi poteri e le stesse limitazioni dell’autorità giudiziaria, ma non potrà adottare provvedimenti attinenti alla libertà e alla segretezza.

Potrà inoltre acquisire, anche in deroga al divieto stabilito dall’art. 329 del codice di procedura penale, copie di atti e di documenti relativi a procedimenti e inchieste in corso presso l’autorità giudiziaria o altri organi inquirenti, nonché copie di atti e di documenti relativi a indagini e inchieste parlamentari.

A questo proposito, i componenti della Commissione, i funzionari e il personale addetti alla Commissione stessa e tutte le altre persone che collaborano con la Commissione o compiono o concorrono a compiere atti d’inchiesta oppure che vengono a conoscenza di tali atti per ragioni d’ufficio o di servizio sono obbligati al segreto, anche dopo la cessazione dall’incarico.