Vi informiamo che, in base a quanto stabilito nel Consiglio dei Ministri tenuto in data odierna, l’utilizzo delle mascherine resterà obbligatorie fino al 30 settembre sui mezzi di trasporto, nella sanità e nelle Rsa.

I dispositivi di protezione delle vie respiratorie resteranno dunque in vigore fino al 30 settembre su treni e mezzi pubblici, mentre c’è una valutazione in corso sulla proroga per il traffico aereo.

Prorogato fino al 30 settembre anche l’obbligo di mascherine nella sanità e nelle Rsa.

Viene meno l’obbligo delle mascherine nelle scuole e, dunque, per lo svolgimento degli esami di Stato conclusivi del primo e del secondo ciclo di istruzione non si applica l’obbligo di mascherine.

Mentre da oggi 15 giugno, decade l’obbligo di usare la mascherina nei luoghi al chiuso come cinema, teatri e luoghi sportivi (resta solo la raccomandazione).

Per quanto riguarda i luoghi di Lavoro, alla data odierna rimane confermato quanto definito nell’incontro dello scorso 9 Maggio 2022, tenutosi tra parti sociali, Ministero del Lavoro, Salute e Mise ed è stato concordato di mantenere il protocollo di sicurezza Covid dell’aprile 2021 che, tra l’altro, prevede l’uso obbligatorio delle mascherine «in tutti i casi di condivisione degli ambienti di lavoro, al chiuso o all’aperto».

Fino al 30 Giugno, negli ambienti di lavoro privati in cui non è possibile mantenere una adeguata distanza interpersonale, è necessario l’utilizzo delle mascherine chirurgiche fatti salvi i casi di lavoratori in autosorveglianza.

Verrà fissato un nuovo incontro entro il prossimo 30 giugno per verificare l’opportunità di apportare i necessari aggiornamenti al testo del Protocollo connessi all’evoluzione della situazione epidemiologica.

I nostri tecnici sono a disposizione per i chiarimenti che fossero necessari.